buon anno cerasuolo di vittoria
28 Dic

Le parole del vino

Se ci seguite sulla pagina Facebook avrete notato il particolare calendario dell’avvento con cui abbiamo scandito il mese di dicembre.

Lo abbiamo chiamato: le Parole del Vino

e lo abbiamo riempito con 4 parole che rappresentassero il nostro mondo: Terra, Vite, Cantina e Strada.

  • Abbiamo iniziato dalla Terra perché essa è l’inizio di ogni cosa.cerasuolo di vittoria e frappato
    La terra è madre e sappiamo bene quanto sacrificio e dedizione richieda per produrre i suoi frutti. Sa dare tanto, ma sa anche togliere.
    “L’ortu voli n’uomu mortu” recita un vecchio detto che spiega sinteticamente la fatica d’essere un agricoltore.
    Nei territori della nostra Strada, i terroir sono diversi; ognuno verserà nel bicchiere la caratterizzazione più importante del vitigno, del territorio, del vino e della mano che lo ha prodotto, rendendolo unico.
  • La vite: non c’è molto da spiegare sulla scelta di questa seconda parola.strada del vino cerasuolo di vittoria, vig
    È la pianta che coltiviamo, che scandisce l’anno con le sue evoluzioni stagionali.
    C’è il tempo della potatura, il tempo del riposo, il tempo della rinascita ed il tempo della vendemmia.
    Ogni vignaiolo sa riconoscere quando il suo vigneto sta bene, quando è colpito da parassiti o malattie, se occorra intervenire o lasciar fare alla natura.
    Pazienza e attenzione: questo richiede la vite.
  • Dopo la vendemmia ci si sposta al fresco della Cantina, qui il tempo farà la sua magia trasformando il mosto in vino.azienda strada del vino sicilia
    La svinatura, l’imbottigliamento, l’invecchiamento … sono solo alcune delle altre parole che descrivono questo momento così importante e delicato.
    Il processo di evoluzione e maturaione è tra i tempi più affascinanti del vino, dove l’uomo assiste al miracolo.
  • Strada è la parola con cui vogliamo salutare quest’anno perché è quella che più di tutte ci rappresenta. È un viaggio, un cammino che si percorre nei due sensi, gli uni verso gli altri.
    Ma una Strada è anche collettività: essere una Strada significa riconoscere l’importanza del territorio e di coloro che lo vivono. Riconoscersi Strada, significa prendere coscienza d’essere una comunità. Sapere che uno vale uno, ma insieme si vale di più.
    La Strada è perenne movimento, è impegno costante per lo sviluppo, per la promozione del territorio. È per questo che non smetteremo mai di proporre, di partecipare, di fare … di andare.

Perché ogni passo fatto insieme ci porta sempre un po’ più in là.

Buone Feste dalla Strada del Vino Cerasuolo di Vittoria
buon anno cerasuolo di vittoria